logo Subsonica
Risultati per '4-2008'
SUBSONICA 21/04/08 13:55

OGGI 21.04.2008

All Music ore 21.30
SUBSONICA LIVE @ TORINO (01.04.2008)
... per la precisione, date le condizioni di Samuel, l'audio è preso anche da concerti precedenti tipo Modena e Catania


ninja 21/04/08 11:51

vuoi migliorare il tuo inglese?

fallo qui


max 19/04/08 00:41

cinque per mille

cari terrestri, se non avete nulla in contrario o nulla che riteniate più opportuno, segnalo questa semplice operazione che personalmente ho effettuato. Emergency é la vera voce dell'Italia negli scenari di guerra, e non solo in quelli.

"risolvere questa operazione non costa nulla,
ma il risultato vale piu' di quello che puoi immaginare.

Destina il 5 PER MILLE dell'Irpef a EMERGENCY.
Codice fiscale:

971 471 101 55

La destinazione del 5 PER MILLE non costa nulla!

Per maggiori informazioni:
http://www.emergency.it/menu.php?A=004&SA=021&P=161&ln=It


Per sostenere le attivita' di EMERGENCY:
http://www.emergency.it/menu.php?A=004&SA=021&P=177&ln=It"


max 15/04/08 11:48

forza linchestein

verrebbe da considerare che ha vinto il popolo dell'abolizione last minute del bollo auto, delle promesse imbonitrici di una sicurezza che leghisti post fascisti (efficaci manganellatori a Genova) non hanno mai saputo garantire. Peraltro non lo faranno nemmeno a questo giro, anche perché la sicurezza passa attraverso politiche sociali di prevenzione e lavoro sul territorio (proprio quelle che il taglio della spesa probabilmente decimerà) non attraverso proclami inapplicabili nell'Europa di questi anni.
Verrebbe da dire che per la maggior parte degli italiani il meccanismo del voto riflette una tendenza cinica, disillusa spesso superficiale che tiene più conto degli argomenti semplicistici (facilmente spendibili in tv) e non della reali condizioni dell'Italia. Il governo Prodi, in assoluto tra i meno peggiori che abbiamo mai avuto, è diventato impopolare anche affrontando il tema dell'indebitamento cronico con il rigore che alla nostra destra alla amatriciana é sempre mancato
Con questi argomenti si spiegano diverse cose ma non tutto.

Ai governo di centrosinistra mancano come sempre il coraggio di agire fino in fondo e un efficace capacità di comunicazione. Il fardello di personaggi come gli amministratori campani trasformati in baroni della politica in una regione che dagli anni 80 é diventata la discarica tossica d'Europa senza che nessuno abbia mai lanciato un vero allarme, la linea eccessivamente ondivaga sulle questioni civili, sulla politica estera, su troppe riforme inapplicate non si spiegano solo con una composizione necessariamente eterogenea eredità di una legge elettorale che ci siamo ritrovati tra i piedi anche a questo giro. Appunto.

La sinistra che non sarà più rappresentata in Parlamento dovrà (non faccio fatica a scrivere dovremo anche se ho deciso per il "voto utile") finalmente riflettere sul proprio atteggiamento elitario, sul vizio atavico di non sentirsi mai appagata senza una componente di litigioso scontento.
Insomma, per abbracciare ideali semplici, naturali e umanisti non é possibile doversi sentire sempre sotto commissione d'esame. Così come per riconoscere la propria identità non ha senso doversi esclusivamente riferire a realtà lontane geograficamente, storicamente e culturalmente. In Italia abbiamo le nostre rivoluzioni da portare a termine: contro la mafia, contro le povertà, contro le nuove schiavitù. Perché allora solo intorno al Chiapas o alla Palestina (il Darfur no e il Kurdistan non più tanto) o a circostanze dove ci sia qualche cosa che assomigli ad una lotta tra buoni e cattivi si riesce a trovare una piena identificazione?.
Premesso che sono stato in entrambi i luoghi e che ho espresso una solidarietà concreta più volte ad entrambe le situazioni, temo che per molti "militanti" sia più facile appassionarsi a temi così lontani proprio perché lontani e facilmente schematizzabili in una simmetria. La realtà é purtroppo differente e asimmetrica soprattutto in Italia. La lotta alla mafia, per esempio, non é una questione di indiani e cowboys. Ci sono sbirri, preti, magistrati, a volte anche esponenti legati alla destra sociale che combattono dalla parte giusta. Non volerlo vedere vuole dire avere problemi di messa a fuoco. Ecco in sintesi di nuovo il problema: la messa a fuoco, la capacità di capire a che pagina é arrivato il calendario e la capacità di riflettere su troppe autoindulgenze spacciate atteggiamenti libertari.
Non é neppure possibile relazionarsi a fenomeni come quello dell'immigrazione con letture ideologiche. La criminalità legata alle nuove migrazioni é un dato di fatto, ci sono molte persone "migranti" che sceglierebbero comunque la via della delinquenza, esattamente come fanno troppi ragazzi al sud, perché come ricorda Saviano, la camorra é meritocratica, offre soldi e un ruolo. Continuare a credere che chi delinque non pratica il libero arbitrio, ma viene sempre e comunque solo schiacciato dal peso dell'ingiustizia planetaria é sbagliato e produce il risultato leghista.
Se é vero che la limitazione della libertà si esprime attraverso le epurazioni nelle redazioni(quante ne vedremo da domani?), nelle facoltà, nelle telecamere piazzate ovunque, nelle leggi che impediscono di bere un bicchiere di birra dopo le due di notte (a proposito grazie A.N.), é altrettanto vero che essere una donna non potere girare tranquillamente di sera per le strade propria città é limitazione di libertà pura e semplice.
Credo che ci sia questa urgenza nel voto espresso ieri. La voglia di farla finita con la politica che gira intorno agli argomenti, che pasticcia tra questioni di ruolo e reali necessità e che finisce per rendersi incomprensibile.
Berlusconi ha sempre e solo l'unico merito di intercettare quello che gli italiani vogliono sentirsi dire e di avere la faccia (tosta) di sbatterlo sullo schermo, pur sapendo che nasconderà i cocci sotto il tappeto di qualcun altro. Lui ha una missione e una priorità, i propri interessi, e vince proprio perché dall'altra parte troppo spesso manca la forza incisiva delle priorità.


subsonica 13/04/08 13:29

elezioni...il ritorno di voldemort?

qui sotto le tue previsioni o il sondaggio presso il tuo pianerottolo...


Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it