logo Subsonica
Risultati per '2-2011'
SUBSONICA 11/02/11 08:33

il diluvio


Consumare a volume alto. No casse del pc.


SUBSONICA 10/02/11 01:02

Istrice


SUBSONICA 09/02/11 23:37

......

......."che Torino vestita di horror fosse bella, ce l'aveva già raccontato Dario Argento. E in più di una occasione. Ma toccare con mano l'atmosfera che si crea tra lampioni e portici, quando scorre del sangue, c'è qualcosa di acquattato nel buio, e le cose si mettono tendenzialmente male, su una nostra canzone è una sensazione incredibile. Pensiamo davvero che il video completi bene il più recente omaggio che abbiamo voluto tributare alla nostra città, e al suo schivo carattere da "istrice". Ogni torinese è in fondo affezionato alla "quarta dimensione" . Quella dark, del mistero e di cose che qualche brivido lo fanno venire. Anche i più scettici.......(subsonica)


max 09/02/11 00:49

p.i.l.

ogni tanto è bene svegliarsi dagli incubi, per evitare che si sostituiscano completamente alla realtà. Ora, lasciando perdere le cronache da basso impero, i festini, le parentele mafiose, le cricche e gli appalti, la bamba, le sveltine premiate con una poltrona...ma un politico di questo governo (mettiamoci pure una stragrande quota della opposizione) in grado di pronunciare un discorso anche solo lontanamente simile a questo, nell'Italia di oggi, dove lo troviamo?

"Non troveremo mai un fine per la nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell'ammassare senza fine beni terreni.

Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell'indice Dow-Jpnes, nè i successi del paese sulla base del Prodotto Interno Lordo.

Il PIL comprende anche l'inquinamento dell'aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine dei fine-settimana.

Il PIL mette nel conto le serrature speciali per le nostre porte di casa, e le prigioni per coloro che cercano di forzarle. Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai nostri bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari, comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica, si accresce con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte, e non fa che aumentare quando sulle loro ceneri si ricostruiscono i bassifondi popolari.

Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l'intelligenza del nostro dibattere o l'onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell'equità nei rapporti fra di noi.

Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta.

Può dirci tutto sull'America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani."

(Robert Kennedy 1968)


SUBSONICA 08/02/11 10:55

Il diluvio

non che sia sta roba da piantarsi le banderillas nella schiena, ma se volete sbirciare la copertina de Il diluvio che esce venerdì su Itunes, iscrivetevi alla newsletter che fra poco parte...


Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it