logo Subsonica
Risultati per '2-2003'
SUBSONICA 28/02/03

Concerto Roma - Mote ..

Concerto Roma - Motel Connection

Lasciamo Modena verso mezzogiorno e vogliamo superare Bologna prima della sosta-pranzo, per evitare il traffico.
Ivan ormai esperto in materia sostiene che arriveremo a Roma, intorno alle sei, ma c'è ancora molta strada da fare.
Dal silenzio che aleggia in furgone, si deduce che la stanchezza inizia a farsi sentire, una stanchezza fatta di piccoli dolori muscolari, leggera acidità di stomaco e bruciore agl'occhi, una stanchezza che ti culla per tutto il viaggio, e che di solito svanisce al momento del sound check.
E così è! 
L'arrivo a Roma non è dei più felici, la pioggia imperversa, e l'atmosfera si incupisce ulteriormente, quando Samuel si rende conto che hanno utilizzato dei manifesti dei Subsonica per pubblicizzare il concerto dei Motel.
Non l'avevo mai visto così incazzato!
Effettivamente non è una cosa bella, anzi è assolutamente disonesta! È un modo meschino per incassare più soldi, infatti molte persone sono venute al concerto pensando di trovarsi di fronte i Subsonica. Purtroppo queste cose non si possono controllare, tutto è affidato alla correttezza di chi pubblicizza il concerto.
L'avidità del genere umano a volte non ha confini!
Comunque i cinque armati di buona volontà non si perdono d'animo, e dopo aver scaricato velocemente il furgone, iniziano a studiare la situ-palco per montare il telone. Cipo, considerando la distanza del proiettore dal palco e la grandezza dell'immagine proiettata comunica che l'unica possibilità è quella di posizionare il telone sull'americana delle luci, al di sopra delle luci stesse. Ma qui inizia l'azione di disturbo del tecnico luci del posto. Infatti quando capisce che il concerto non utilizza luci sul palco e che il fondale coprirà alcuni motorizzati, sviluppa un'infestante acidità gastrointestinale. Ho campionato la sua frase più ricorrente "No! se è così io non collaboro!". "No! se è così io non collaboro!". In loop per tutta la serata. Che supporto! Un vero teamworker! Una di quelle persone che cercano di integrare i materiali portati dal gruppo con quelli già presenti sul posto per la migliore riuscita dello spettacolo! 
Il concerto non è dei migliori. Un po' per l'atmosfera gentilmente confezionata dai promoter, un po' per il fatto che un tendone da circo non è una location ideale per i Motel, un po' perché l'impianto affittato è sotto dimensionato e non pompa. 
Unico conforto: gli amici romani venuti a trovarci. Giorgio e Lello ci vedono leggermente a disagio e ci assicurano che Roma ci può far tornare di buon umore.
Inizia quindi il carico del furgone alla velocità di un team di meccanici di formula 1 e salpiamo alla volta di un locale consigliato da Lello.
L'entrata del locale è ospitale forse perché non ci sono buttafuori a dirigere il traffico. Giorgio e Lello fanno strada bussano alla porta. 
Il Metaverso si apre! 
Si intuisce subito quando ci si trova in "club" e questo posto ha tutta l'aria di esserlo: piccolo ma non oppressivo, la musica è cool i bicchieri sono di vetro e l'atmosfera è di presa bene e quindi che il night clubbing abbia inizio! 
I cinque perlustrano la zona e si muovono uniti verso il bar in una stanza attigua alla pista bombardata di elettrohouse e ritmiche latine che fanno il loro effetto non facendoti tenere mai fermo il culo un solo istante.
Dai racconti che fanno durante il tragitto di ritorno in albergo si intuisce che è stata una gran serata, roba da far dimenticare per un po' le vicissitudini del pomeriggio.
Roba da farmi ancora sperare nel genere umano!

Samueltron


subs 27/02/03 13:26

ergonomia di opzioni ben assemblate

parole su alberto sordi se ne sono consumate in abbondanza,salutiamo un uomo che ha vissuto una vita lunga e importante ,che ha sempre avuto un posto nella quotidianita'e nel cuore di milioni di persone.
le opinioni sul video o su qualunque altro "evento" che ci riguardi sono molto ben accette.nel bene e male.
per chi sostiene che il live è troppo "freddo"sappia che è stato pensato non solo come un blocco di appunti pieno di ricordi dell'anno passato ma anche come un disco da mettere semplicemente nello stereo o in cuffia e da ascoltare prima o dopo un qualunque long playing di qualsivoglia artista....
per quello che riguarda le prevendite se il biglietto è venduto ad una cifra eccessiva vi invitiamo a lasciarlo li' e a entrarne in possesso direttamente sul posto del concerto(magari non dai bagarini cosi' che poi non dobbiate lamentarvi che costava un casino!).
presto tornera' il diario di bordo e per le foto dovete martellare il ragazzo della batteria.
aftershows ,stiamo andando avanti.
il concerto per Gigi Restagno,sempre emozionante e fuori dal tempo,sempre in tanti.molto bello.
boosta sabato ai docks con il savoy cartel?
crediamo di si'.
anzi diciamo di si' .



s u b 24/02/03 19:37

faggi su un prato di erba e gerbere

non ci sarà mai nessun calendario di quel narciso del boosta ,lo ha confermato lui stesso asserendo il fatto che non è interessato al ruolo di modello anche se insiste sul fatto che se carla bruni fa i dischi qual'è la differenza se lui si presenta in passerella avendo fatto il percorso opposto?
noi non ci proviamo piu'.
per i prezzi dei biglietti continuate a segnalare le anomalie e non dimenticatevi cosa abbiamo scritto nelle pagine addietro.
gli aftershow sono in via di elaborazione,appena definiti appariranno nella sezione concerti con relative specifiche.


max 21/02/03 19:49

mail

A causa di alcuni trasferimenti di p.c. e altre sturie mi perdero un po' de mail per qualche giorno. Magari scrivetemi tra una settimana.


subs 21/02/03 15:00

dei pacu per amici. MAMBASSA

MAMBASSA A TORINO



Mambassa a Hiroshima Mon Amour - Ven 7 marzo 2003 - ore 22.00
Inizialmente era stata fissata il 28 marzo, quindi attenzione, fate una correzione sull’agenda!
Il 7 MARZO prossimo i Mambassa tornano all’Hiroshima Mon Amour, dopo diversi mesi, per presentare dal vivo il meglio del loro songwriting: tre sono gli album all’attivo – l’ultimo, il più apprezzato, si chiama Mi Manca Chiunque (Mescal/Sony ) - cui si è aggiunto da pochi giorni il nuovo ep IL CRONISTA (E ALTRE STORIE), che sarà presentato in anteprima... Torino ha sempre accolto affettuosamente le esibizioni della rock band di Bra, ma questa volta, complice un video sotto la neve che sta facendo breccia, l’attesa è più rovente del solito. Una notte per sei corde e valvole, fiori e fuoco, benzina e carezze.
Mambassa dal vivo – Hiroshima Mon Amour – Torino – ven 7 marzo – ore 22.00 ca.


Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it