logo Subsonica
Risultati per '1-2010'
SUBSONICA 11/01/10 11:17

Aggiornamento merchandise

Nella sezione maglie maniche lunghe potete trovare una preziosa aggiunta, una maglia bianca con il logo vintage autografata.


subsonica 08/01/10 15:51

pa pa paaaaa (radio 2)

in pratica se siete ascoltatori di radio 2 vi sarete accorti dell'inserimento di qualche nota vagamente familiare nella vostra giornata radiofonica. Trattasi di alcune sigle, anzi per la precisione di una sigla nelle differenti versioni, tutte da noi realizzate. Nome in codice "pecore nere" ("pecore assassine" pareva poco garbato/ vedi recente diario di bordo), testo papapapaparapappapa pa pa pa. Roba da sigla radiofonica d'altri tempi con tanto di riverberoni anni 60 degni di una"canzonissima"lisergica


SUBSONICA 07/01/10 13:42

BILLBOARD


SUBSONICA 07/01/10 13:40

cosa ci siamo persi...

Vari pezzetti della storia ormai bi-decennale dei subsonica vista attraverso uno dei più prestigiosi magazine musicali... BILLBOARD

PS: è stata riservata una casella fissa in Rassegna Stampa per i presenti e (aupicabilmente) futuri articoli...


SUBSONICA 03/01/10 18:09

anni zero bau bau (msg presidenziale)

non so cosa ne pensiate voi ma a me questo anni zero sono pesati molto, al punto che li trovo perfettamente rappresentati dal recente fenomeno della bolla speculativa. Una speculazione che ha invaso ogni campo e ogni livello dell'esistente e che ha relativizzato un'impressionante quantità di riferimenti.
Citando a caso: la guerra infame iniziata con le menzogne e (per nulla) finita in un labirinto di orrori, i soprusi di Genova, le omissioni, la verità calpestata sotto gli occhi di tutti. Il proliferare in ogni ambiente, dall'ufficio alla palestra, dall'aula universitaria al chiringuito, passando per gallerie d'arte, salotti, e ambienti musicali, di personaggi e atteggiamenti religiosamente votati al nulla e annoiati da tutto ciò che appare minimamente complesso (cioè reale).
Una televisione zeppa di "cattivi maestri" depilatori di idee e nemici giurati di concetti anche solo minimamente articolati, oltre che delle più basilari convenzioni grammaticali. Sedicenti "grandi venditori" di se stessi (in palese deficit di materia prima da vendere), che "l'importante è esserci" a qualsiasi costo, a fare cosa non importa. Icone truffaldine paraculate e dopate, deificate dalla propria stessa mediocrità, che glorificano la "furbizia" a danno della più impegnativa, e comunque sopravvalutata, intelligenza. Musica non eccessivamente appassionante (davvero poche le cose indimenticabili), personaggi non eccessivamente appassionati, insomma la passione negli anni zero-declassata a aggettivo insostituibile per rèclame di programmi sportivi- è risultata una componente decisamente out, un aroma stantio, una stonata eco di altri tempi. Quasi quanto l'onestà, la giustizia, l'intensità, il coraggio e talvolta la più elementare decenza.
Diciamo che potrei andare avanti ancora ma concludo con una delle cose più sconfortanti in assoluto: .......quanti irriconoscibili cretini tra le fila dei nostri stessi amici?
Insomma ho rispetto per chi, al contrario, ha vissuto cose e esperienze importanti, significative ,aprendo i cancelli dell'età e le finestre a cose che si fanno per la prima (quindi indimenticabile) volta, ma dall'alto della veneranda età vi assicuro che il contesto generale è stato decisamente fiacco.
Perciò dopo questo noioso pistolotto, auguro a voi cari terrestri (con tutto ciò che del mio cuore presidenziale è passato indenne attraverso i due lustri recenti)...un'ottima decina di appassionanti e ben più generosi anni dieci. Facciamoli nostri, che altrimenti nessuno ce li ridarà indietro.
in nomine gruva et spirito et good sound et presobenismo et volentierismo et starcidentrismo etc etc etc. Amen.
max


Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it