logo Subsonica
SUBSONICA 19/07/05 10:33

video CORPO A CORPO

E' pronto il video di Corpo a Corpo.
Dovrebbe essere in trasmissione nelle prossime settimane.

Abbiamo deciso di collaborare nuovamente con Luca Pastore (colpo di pistola-discolabirinto) senza usare mezzi termini per dare vita all'immaginario tormentato del testo.
E' probabile che verrà concessa una rotazione notturna sulle televisioni musicali, poiché il video, così come il brano, rinuncia alle caratteristiche rassicuranti e patinate necessarie all'alta rotazione diurna. Nessun timore, lo si potrà a breve vedere sul sito subsonico, forse ci sarà anche l'interessamento di Ghezzi per una presenza su Blob, e già si parla di qualche trasmissione extra musicale molto incuriosita. Luca ha fatto un ottimo lavoro. Gli abbiamo chiesto qualche commento, a ruota libera, di presentazione:

"Il corpo. Bel soggetto per un filmaker. Un videoclip sul corpo, sui corpi. Sui corpi deformati, sulla deformazione evidente e morfologica, ma anche e soprattutto sulla deformazione dell'immagine mentale che tutti abbiamo del corpo umano, del contenitore, dell'involucro dell'anima. Anima, ammesso che. L'anima all'interno di uno scafo di carne. I Subsonica cantano del corpo e delle distorsioni che gli procuriamo, o che qualcuno ci procura. I volti deformati eppure reali, la trasformazione della pelle attraverso i tauaggi. Un uomo interamente coperto da tatuaggi. Un vestito di pelle, colorato e mobile. Il tatuaggio virtuale delle immagini, tatuaggio mobile e sfuggente: 'Sii umano!', imperativo. Un clip low budget che, proprio per questo, è libero da necessità pubblicitarie, da fascinazioni patinate. Un microfilm semplice, ma pieno di microsignificati: la guerra subliminale che marchia la carne, lo scontro, la malattia, il virus, il sesso, la morte, la vita di un corpo appena nato, o in procinto di nascere. Eppure tutto è luminoso e chiaro, quasi giocoso. Il mutante ha corpo d'uomo e di donna, il pelo è animale e umano. Troppo spesso ci dimentichiamo del contenitore solido, degli stimoli imperiosi che ci trasmette. Istinti quasi sempre cancellati dalla razionalità, dal vestito, dall'abito mentale. Il vecchio conflitto tra testa e corpo, tra ragione ed istinto. Il clip è stato girato in un giorno, in un vecchio capannone del mattatoio, tra i ganci di ferro e le piastrelle. Adesso tutto è pulito e vuoto."


COMMENTI

Nessun commento disponibile
Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it