logo Subsonica
SUBSONICA 22/02/08

Concerto a Palermo - 2100 persone

Concerto a Palermo - 2100 persone

veniamo poco da queste parti.
a malincuore.
la storia sempre la stessa: il nostro concerto una macchina impegnativa che mobilita uomini e mezzi, cosi' bisogna sempre pianificare al meglio gli spostamenti e tutto il corollario che poi tanto corollario non .
ma adesso ci siamo.
partiamo quieti da torino un venerdi' mattina e ci ritroviamo sotto il cielo di palermo che per una volta, ahi voi, ha il colore del nostro.
pioviggina,un pranzo assassino ci intrattiene fino all'ora del sound - check.
il concerto arriva in fretta.
il palazzetto non gremito ma l'accoglienza merita un cenno particolare.
non so se sia per il fatto che si viene giu' troppo poco o perch pochi siano i concerti da godere, fatto che 2000 persone sembrano un masnada.
il clima eccezionale.
la nostra performance non delle piu' brillanti.
puo' succedere che gli sbagli che commettiamo sul palco si riflettano sulla nostra percezione del concerto.
ma, a quanto vediamo, gli unici critici siamo noi.
questo mi consente di aprire una parentesi.
questo concerto uno spettacolo, nel vero senso della parola. per noi un orgoglio portarlo in giro e potere stare sul palco un privilegio che non dimentichiamo mai di onorare.
piuttosto fastidioso riflettere sul fatto che gridare un paio di volte in meno "su ste mani" e sculettare leggermente piu' sul posto possa essere sinonimo di freddezza e di distaccamento da quella che la nostra Vita.
ma tant'.
il libero arbitrio sovrano cosi' ognuno la pensi come piu' gli garba.
noi continuiamo a divertirci consapevoli di avere un' immensa fortuna.
questo e altro diventa il tema del pranzo del giorno successivo.
mentre attraversiamo la sicilia per dirigerci nel catanese riascoltiamo la registrazione del concerto di varese e appuntiamo un p di cose da correggere.
il sound check lungo.
ma il concerto vola in un attimo.
devo onestamente ringraziare tutti i volti siciliani che raccontano gioia nel guardarti.
il concerto bello.
poi la festa.
ci trasferiamo allo zoo.
a turno la consolle viene pasticciata da tutti e il clima super rilassato.
insomma, ci si diverte, e di questi tempi non poco.
si beve, si chiacchiera, si suona, si perde giacca e passaporto, si sbaglia strada.....tutto come al solito, grazie al Cielo.
il risultato di questa trasferta si imprime nelle nostre teste.
che bello venire giu' a suonare!
ma anche che bello stare su a suonare, e ancora che figo il centro Italia per suonare.
in definitiva.
ovunque uno possa essere, una comunione sotto il semplice comune denominatore del divertimento condito da musica un' ottima risorsa per allungarsi la vita.
o no?

Boosta


COMMENTI

Nessun commento disponibile
Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it