logo Subsonica
SUBSONICA 17/01/12 13:22

quando

Ecco finalmente il video ufficiale di Quando su YouTube. E' stato girato da Cosimo Alemà durante le prove e il concerto della prima tappa teatrale di Asti. Per chi ha avuto modo di vivere i subsonica teatrali e "trasversalmente" acustici, sarà un ritorno a quella dimensione. Per altri, la possibilità di farsi un'idea dell'atmosfera intima che si è creata su quei palchi.


COMMENTI

Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Non_Identificato 19/01/12 10:58

il video è veramente molto bello ,complimenti!...adatto alla coanzone...peccato non avere avuto la possibilità di esserci al tour teatrale... ...bellissimo il concerto di capodanno a conegliano... ...arrivederci all'istantanee tour bologna!!!
siete i migliori!grandi ragazzi!
Miriam


Kenai 19/01/12 01:12

...Io c'ero!!!!!


Non_Identificato 18/01/12 20:01

bel video...una canzone altamente consolatoria..!
un bacio


Romy 17/01/12 21:48

Proprio bello, io ero a Napoli all'augusteo e grazie a questo video mi sono catapultata nuovamente a quel magico 28n novembre 2011...salto nel vuoto....indimenticabile.
Grazie ragazzi


Non_Identificato 17/01/12 21:01

certo che avete una concezione del tempo davvero tutta vostra...belli che siete


Non_Identificato 17/01/12 20:20

Troppo bello questo video e quante emozioni si vivono in quattro minuti :)
Ci si vede il 23 questa volta con tutta la famiglia! Non vedo l'ora!
Federica G.


Non_Identificato 17/01/12 17:42

GITA A CREMONA
I Subsonica al teatro Ponchielli
.Condividi
AumentaDiminuisciOre: 06:01 | martedì, 6 dicembre 2011
Mercoledì 30 novembre, nebbia, che fare? Al teatro A. Ponchielli di Cremona stasera ci sono i Subsonica, un muro di fronte a noi da affrontare. Ci inoltriamo nella nebbia della bassa. Il Torrazzo della piazza con il suo bel Duomo avvolto nella nebbia, con le statue seminascoste nella penombra, appena percepibili da poca luce sprigiona un certo fascino. Quanti giovani girano sulla piazza avvolti nei cappotti guanti e cuffie, ansiosi di veder i loro paladini al Ponchielli. Emozionante seduti in questo teatro così bello, dove migliaia di artisti nei secoli si sono esibiti, da qui persino Mozart passò come spettatore, che all'uscita di Samuel il cantante e leader del gruppo, corre un forte brivido nel corpo, avvolto tra fumo e luci futuristiche, seduto chitarra alla mano cappello bianco, inizia solitario con la canzone «Dormi», quasi una dolce ninnananna, la sua voce riscalda subito i cuori gelidi e nebbiosi delle genti di questa umida e fredda serata arrivati da ogni. Applausi, urla, fischi d'approvazione, invita sul palco il chitarrista Max, pare quello più serio, più impegnato, quello dai modi aristocratici, in effetti poi sarà lui che ci porta tra le pieghe del gruppo, tra racconti di morose perse, liti, piccoli segreti del gruppo, poi altra esibizione da far accapponare la pelle, oltretutto questa serata a teatro non sono i soliti superfuturistici Subsonica elettrici, questa sera i ritmi sono melodici suonati in chiave acustica, molto più percepibili dalle anime tutte intorno al palco, lo si percepisce dai visi sorridenti dei centinaia di ragazzi, che applaudono e sognano. Entra il tastierista Boosta, il simpatico della Band, uno gli urla «grande» lui ironicamente si gira «già! Lo puoi dire» rubando una risata al pubblico. Così poi entrerà Ninja il batterista e Vicio al basso ora si fa sul serio, la band e al completo, fumi, luci un artista del colore opera al momento con pitture acriliche dipinte su un vetro, il tutto trasmesso sul palco da sfondo alla Rock Band, ogni canzone un disegno, un colore diverso, per poi scomparir nel nulla con un colpo di straccio. Più di due ore di bella musica tra nuovi e vecchi successi, ascoltiamo «Discoteca Labirinto», «Istrice» la bella «Aurora Sogna» e altre decine di successi. Usciamo belli rilassati e felici, grazie Subsonica quante emozioni ci regalate. Fuori la nebbia avvolge Cremona, all'uscita del teatro ci aspetta una bella carrozza laccata di nero lucido, con due cavalli neri con delle bellissime lucide criniere, pronti a portarci nella nostra residenza invernale, saliamo sulla carrozza tiriamo le tendine e partiamo, gli zoccoli dei cavalli riecheggiano per tutta la via silenziosa e nebbiosa del centro, peccato però che ciò è solo un sogno...

Alessandro Piotti
Ghedi


Non_Identificato 17/01/12 17:18

...Brividi.


Non_Identificato 17/01/12 17:10

spero che esca un dvd che documenti questo tour acustico nei teatri, sono curioso!!


~sa®a 17/01/12 16:56

un video almeno a 720p riusciremo a vederlo?
comunque adoro questo video e l'atmosfera che c'è dentro. Alemà ha sempre più la la stima


Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it