logo Subsonica
max 27/05/10 01:15

solo se sai rispondere

http://www.youtube.com/watch?v=TxKa4Gr3yVQ

"Non avevo mai composto brani che non fossero destinati ai gruppi con i quali ho suonato
Sono venuto a sapere che Mina stava cercando brani per un suo nuovo album, in un momento nel quale le attività dei Subsonica erano ferme a causa dei vari progetti paralleli.
Dunque questa è la prima. Scritta appositamente per lei. Per quella che ho immaginato dovesse essere la visione di una donna che dopo avere vissuto tanto e tanto intensamente, sfida il suo immaginario interlocutore sul terreno delle cose che hanno veramente un significato.
Ho scritto una versione chitarra e voce, partendo da un vecchio giro di accordi. Le parole sono arrivate tutte subito con molta facilità.
Quando mi hanno comunicato che il brano le era piaciuto molto, (al punto che mi dicono diventerà un singolo), ho domandato se potevo anche produrlo artisticamente.
Per l'arrangiamento, realizzato con il mio storico collaboratore Ale Bavo (già al mio fianco nelle più recenti produzioni subsoniche), ho immaginato un pianoforte polveroso cadenzato, in pieno stile "evergreen". Un ossatura classica attorno alla quale fare vorticare un universo di riferimenti più contemporanei. La dolcezza delle armonie e delle orchestre insidiate da soluzioni più instabili e disturbanti.
L'incontro con lei è poi avvenuto a Lugano, nel suo studio per i mixaggi. E lì ho ascoltato per la prima volta il brano che fino ad allora era stato (pazientemente) simulato da Paoletta,la segretaria di Casasonica. Potete immaginare l'emozione seconda solo alla piacevolezza dell'incontro.
E' stato anche divertente telefonare a mia madre per spiegarle dove mi trovavo con chi e a fare cosa."


COMMENTI

Nessun commento disponibile
Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it