logo Subsonica
Sbs 13/08/04 18:40

Diablo (sikitikis): ..

Diablo (sikitikis): "sai qual è il concerto più punk a cui abbia mai assistito?"

Max: "a-ha?"

Ale Bavo: "a-ha?"

Gianni, fonico dello studio: "a-ah?"

Diablo: "un concerto di mio fratello con il suo gruppo a Cagliari. Fanno il primo pezzo, già ognuno per i cazzi propri. Poi attaccano il secondo, o meglio ci provano e dopo tre tentativi passano direttamente al terzo. A metà del terzo il cantante biascicando ammette al microfono:
'ok scusate, siamo troppo gonfi, il concerto è finito!'.

Max: "eh, ma tu ti sconcerti con poco"

Gianni: "e pensa te che una volta Metalluso, un mio amico, era già così pieno che è uscito nudo dal camerino, si è seduto alla batteria ha staccato quattro e neanche colpito lo strumento con le bacchette è svenuto. Oh, ma svenuto di botto, accasciato. Bon, concerto finito, tutti a casa"

E così fra un mix, quattro chiacchiere, un ascolto di prova da Giancarlo, molto agonismo sulle impugnature del calcetto in riva al fiume - quest'anno il must assoluto dell'Agosto in città sono stati e sono ancora gli incontri a calciobalilla davanti alla rampa da skate, tra le quattro e le sei del mattino con punkabbestia e relative belve al guinzaglio a completare un'atmosfera già di per se stessa molto "1999 fuga da new york"- una buona parte di Agosto è trascorsa. Trascorsa per Max a completare il primo album dei Sikitikis: "Fuga dal deserto del tiki".
Una botta di adrenalina pulita con molti rimandi alla cultura cinematografica italiana d'epoca. Tra un Elio Petri, un poliziottesco (badare bene, non poliziesco), un b-movie, il garage, l'hard core, lo shake e il rock and roll. Soprattutto rock,n roll. Ma senza chitarra.
Strano? Sì, ma anche convincente. Album prodotto da Ale Bavo, registrato da Gianni (condimix) e mixato da Max, che ne ha curato anche la messa a punto iniziale.

Ma gli altri Subsonica? Che fanno?

Vediamo un po':

Vicio - "parto per la Spagna, oramai vado lì da decenni, ho anche una piccola casa di famiglia, non voglio sentire parlare italiano per un po', non voglio calca, umanità banale etc.etc." - stacco -...... "pronto Vicio come va laggiù?" "Laggiù dove?" "In catalunia" "ah, no, in realtà sono in Liguria con il mio amico Alberto, mi fermo qui, ho avuto casini non me ne parlare, voglio stare tranqillo, senza sbattimenti...."

Ninja - "ah, io parto con il nucleo famigliare, trentino, tranquillità, spek, dolomiti, aria fresca ...... - stacco - sms da Ninja a subsonica "sono al lido di Venezia, ho conosciuto dei tipi che dicono di essere: il re della brussa, unabomber, il trasformista, la sciatrice (tipo che l'hanno trovata in una cabina con il coso di uno in una mano, e il coso di un altro nell'altra mano, e così è stata battezzata per sempre) e un adepto dei bambini di satana. Mi
diverto un casino. Figo. Bau bau, w la ceres"

Boosta - "sono a Zurigo alla street parade su un carro che metto musica davanti a un milione di matti che ballano come matti"

Samuel - "sono con i Motel al gay village di Roma, carino, tutti molto tranquilli. In questo momento, mentre ti parlo c'è uno davanti a me che sta portando un tipo al guinzaglio. A quattro zampe"

Sì, ma in tutto questo, i subsonica?

I Subsonica, quando sembra che nulla accada accade di tutto. Nuovi strumenti impensabili sono stati acquisiti e provati e registrati. Nuove soluzioni di arrangiamento sono state sperimentate in lunghe session, a comporre materiale sorprendentemente libero, nuovo e stimolante. Una stagione è alle porte e molto è il lavoro da fare. Ma siamo già piuttosto pronti a non faci trovare con le mani in mano.



COMMENTI

Nessun commento disponibile
Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it