logo Subsonica
presidente 31/12/07 20:41

pizzino gospel del nuovo anno

cari terrestri in qualità di Presidente in virtù dei poteri da me stesso conferitimi sotto la benevolenza della groova, non posso certo sottrarmi al dovere di un pistolotto di Capodanno.
Ebbene, mentre qui fuori le polveri dei botti già preannunciano festeggiamenti in stile Al qaeda , provo a riflettere con voi sul significato misterioso, simbolico e profondo dell"eclissi". (accordo di organo)
Il primo fondamento della groova suggerisce come il buio non esista, esso difatti non sarebbe determinato altrimenti che dalla assenza di luce (coro gospel)
l'assenza di luce genera le tenebre (accordo di settima e dinamica in crescendo),
l'assenza di sentimento e di passione induce al lato oscuro (fraseggio)
così come l'assenza di groove determina la deplorevole condizione di antigroove (qualche alleluia sparso qua e là e un'immagine, che ne so di buttiglione, bush ,corona o qualche savoia dell'ultima covata per generare un po' di repulsione antigroovica).
Il cuore è l'organo umano più vicino ad un beat di batteria, e quindi...li risiede senza dubbio il centro della groova.
E allora terrestri io vi dico (tutti in piedi) che spetta al nostro cuore riempire quei vuoti dove si insinuano e ristagnano le tenebre e dove si creano le condizioni per l'avvento del repellente antigroove. Esso una volta incarnato si presenta nelle sue più rispettabili sembianze in forma di talebano del profitto, di dispensatore di ordine e isterica disciplina o miliziano del quieto vivere o bombarolo delle virtù, profeta di castighi divini e di paure sociali ma talvolta anche di swingante promulgatore di alienazioni sintetiche, che svuotano il cervello di sogni, coraggio e volontà. Ecco terrestri miei, alcuni dei volti dell'antigroove (seduti).
Ma l'ascella dell'antigroove non è mai veramente sudata e la sua canotta non è mai veramente sporca di pomodoro e noi possiamo così, in qualsiasi momento, distinguere il falso dal vero, intuire la natura del sibilo suadente che sussurra alle nostre orecchie di non metterci mai realmente in gioco, di non agire seguendo i nostri sentimenti perché é inutile e controproducente, di non indulgere mai in gratuite generosità senza interessi perché é sciocco, infantile, fuori trend e in odore di veteromarxismo (alleluia!).
L'antigroove ci vuole poco coinvolti, l'antigroove ci vuole poco sudati e senza macchie di pomodoro sulla canotta, ci vuole brasati dal ronzio dello schermo (uh!), ci vuole svelti nel prendere la scorciatoia, anziché affaticati nel costruire la nostra strada e opportunisti nel non guardare in faccia a nessuno (uh!), ci vuole codardi pronti a salire sulle nuca di chi ci sta di fronte, pronti a tradire l'amicizia quando conviene, ci vuole volgarmente annoiati e pigramente disillusi (aaaaaaauh!).
E allora, cari terrestri, io vi dico ancora che solo la cura, la pazienza, l'amicizia, il talento, l'amore gratis, la musica e ancora la musica, la capacità di creare le condizioni grooviche di chiassosa armonia per i terrestri intorno a noi e per tener sveglio il terrestre che è in noi, saranno le luminose armi per un fulgido zerozerotto.
Con quest'ampolla di acqua murazziana impongo infine una benedizione presidenziale sulla fronte di tutti voi, chiedendo che lo spirito della groova guidi i vostri passi con grazia, onore e stile. Auguri e Groova alto. ( Alleluia a pioggia poi buio. Poi parte video di un live di James Brown).






COMMENTI

Nessun commento disponibile
Per pubblicare un commento effettua LOGIN o REGISTRATI

Privacy - Copyright ©2016 Subsonica.it